Trova il tuo psicologo online o nella tua città

Melania

Terapia individuale - 65 €

3 anni di esperienza: Bassa autostima, Attacchi di panico, Ansia e insonnia, Relazione genitore-figlio

Offro solo servizi ONLINE


Alessandra

Terapia individuale - 60 €

2 anni di esperienza: Difficoltà nelle relazioni, Relazione genitore-figlio, Sviluppo personale, Problemi di gravidanza

Offro solo servizi ONLINE


Erica

Terapia individuale - 50 €
Terapia di coppia - 80 €

3 anni di esperienza: Depressione e apatia, Bassa autostima, Sessualità, Crisi d'età

Offro solo servizi ONLINE


Uno psicologo lavora con persone sane.

Non diagnosticano né prescrivono farmaci, sono attenti ai tuoi sentimenti ed esperienze, offrono supporto e aiutano a migliorare la qualità della tua vita.

Uno psicologo può assisterti con le seguenti richieste:

PERIODI DIFFICILI NELLA VITA

Stai attraversando una crisi personale, un divorzio, la perdita del lavoro, un trasloco, soffrendo di solitudine.

INCOMPRESIONI E CONFLITTI

Trovi difficile comunicare con il tuo partner, i parenti, i figli, nella società.

LUTTO, PERDITA, DEPRESSIONE

Hai perso un parente, un amico, non riesci a far fronte a uno stato depressivo.

EMOZIONI INTENSE

Fai fatica a gestire la rabbia, le paure, la disperazione, la nostalgia, l'invidia, il risentimento.

PRENDERE DECISIONI

Trovi difficile fare una scelta, capire esattamente cosa vorresti nella vita e perché.

RELAZIONE CON TE STESSO

Sei insoddisfatto della tua personalità, aspetto, azioni, non riesci ad accettarti.

Nel corso della terapia, tu:

  • Imparerai a proteggere i tuoi confini e a prenderti cura di te stesso.
  • Ripristina la sensibilità corporea.
  • Impara a rallentare, a riconoscere le tue emozioni e a gestirle in modo eco-compatibile.
  • Riceverai supporto nella vita personale e professionale.
  • Imparerai a comprendere e gestire le tue esigenze.
  • Scopri le tue risorse e i punti di supporto.
  • Impara a far fronte alle difficoltà personali.
  • Lavorerai attraverso traumi psicologici.
  • Impara a costruire relazioni sane con le persone.

La nostra missione

è una società mentalmente sana e felice. Siamo convinti, e l'esperienza di milioni di persone lo dimostra, che la psicoterapia a lungo termine è uno strumento efficace per la trasformazione personale. Dopotutto, proprio come il corpo, anche la nostra anima ha bisogno di attenzione e cura. Il nostro compito è aiutare una persona a scegliere uno specialista con cui si collegherà e inizierà i cambiamenti necessari nella vita. Così che una persona possa facilmente trovare uno specialista su Internet di cui si possa fidare.

Risposte alle tue domande

La parola "psicoterapia" deriva da due parole greche: anima (psyche) e guarigione (therapeia). E il processo psicoterapeutico è, prima di tutto, un processo di trasformazione, di cambiamenti. Una persona viene in terapia quando sente che qualcosa non va nella sua vita o nella sua anima, e ha bisogno di cambiare. Oggi, sempre più persone stanno iniziando a capire che psicologi e psicoterapeuti sono necessari per noi quanto dentisti, chirurghi o terapeuti - questi medici curano i nostri corpi, mentre gli psicoterapeuti curano le nostre anime. Dopotutto, il comfort interno è importante quanto un corpo sano, e talvolta (come dimostrato da molti studi) - lo stato dei nostri processi mentali influisce notevolmente sul componente somatico della salute. Più di 2000 anni fa, Socrate disse: "Così come non si può curare l'occhio senza curare la testa, e la testa senza curare il corpo, così non si può curare il corpo senza curare l'anima." Si dovrebbe rivolgersi a psicoterapeuti non solo quando ci sono problemi evidenti, come depressione, fobia, grave perdita, malattie, ma anche quando vogliamo rendere la nostra vita più semplice, più luminosa, più armoniosa e tranquilla, per migliorare le relazioni che sono importanti per noi.

Idealmente, anche le persone relativamente sane dovrebbero consultare i terapeuti. Cos'è la psicoterapia? È un percorso laborioso di scoperta di sé, di realizzazione della propria realtà, di ampliamento della propria visione delle proprie capacità e limiti. E chi è uno psicologo? È una sorta di guida che ci accompagna durante tutto il viaggio, ci supporta, ci aiuta a capire come vivere comodamente con noi stessi. Perché abbiamo bisogno di una guida? Per guardare la nostra vita e le decisioni da una prospettiva diversa. Uno psicologo agisce come uno specchio che riflette la nostra realtà, aiutandoci a riconoscere i nostri modi abituali di interagire con noi stessi e l'ambiente. A volte questi modi sono efficaci, e altre volte ci limitano, e il compito del psicoterapeuta è aiutare a trovare nuovi modi che ci rendono più vivi.

Ti senti come se ci fosse una disarmonia nella tua vita? Senti che qualcosa ti impedisce di esprimerti completamente? Qualcosa ti sta pesando? Ci sono molti motivi per vedere uno psicologo. Questi possono includere sentimenti di colpa, dubbi su se stessi, profondo risentimento, ansia, gelosia, apatia, pessimismo. Gli psicologi possono anche aiutare coloro che mentono troppo, che aspettano costantemente qualcosa di brutto, che non possono fidarsi degli altri, che si confrontano dolorosamente con gli altri, che amano manipolare le persone, che mangiano troppo a causa dello stress. Altri motivi possono essere il fanatismo, l'infantilismo, l'auto-flagellazione, la fissazione, la solitudine, le paure, e così via. Asma, allergie, distonia vegetativa-vascolare... Se sei preoccupato per le malattie, ma i medici non rilevano alcuna patologia durante l'esame e raccomandano di vedere uno psicologo, allora consideralo. Chiediti! Sei felice? Sei completamente soddisfatto della tua vita? Vorresti cambiare qualcosa? Semplicemente non mentire a te stesso. È inutile. Non puoi ingannare la tua voce interiore. Se veramente senti un'armonia interiore, allora non hai bisogno di uno psicologo. Ma se c'è qualcosa che ti pesa come una pietra pesante, che impedisce il tuo avanzamento o ti fa stagnare, allora la psicoterapia è una salvezza per te.

No, non saranno in grado di agitare una bacchetta magica e risolvere tutti i tuoi problemi. Ma possono aiutare ad alleviare il peso dei tuoi problemi, mitigare il dolore emotivo e assistere nella comprensione delle cause delle tue difficoltà. Con la loro guida, imparerai ad affrontare queste questioni, sperimentando un tipo di interazione diverso. Dopo aver interagito con un professionista, ti sentirai più sicuro nel muoverti avanti nella vita, sapendo che sei capace di molto di più. Smetterai di avere paura. Ti sarà più facile interagire con gli altri. Sarai in grado di costruire relazioni sane. Imparerai ad affrontare le tue paure a testa alta e a viverle in compagnia di un'altra persona.

Capita che una persona si rivolga a un psicoterapeuta sperando che un paio di sessioni lo aiuteranno a risolvere tutte le sue difficoltà. Ma ciò non accade, durante questo tempo puoi ottenere un sollievo temporaneo, una reazione di sentimenti e emozioni complessi, ma un lavoro profondo richiede molto più tempo. A volte sono necessari mesi e anni per comprendere le vere ragioni che ci impediscono di sentirci felici al 100%. La terapia a breve termine prevede un minimo di 10 sessioni con uno psicologo. La terapia a lungo termine da 30 sessioni in su, a seconda della richiesta, della velocità dei progressi del cliente, delle peculiarità del suo carattere e del livello di organizzazione della personalità.

La principale differenza tra un psicoterapeuta, uno psicologo, uno psichiatra e un coach risiede nella loro formazione, nei metodi utilizzati e nelle questioni che affrontano. Uno psicologo è un professionista che studia la mente e il comportamento. Gli psicologi hanno almeno un master in psicologia e molti hanno un dottorato. Possono svolgere una vasta gamma di compiti, tra cui la ricerca psicologica, i test psicologici e la fornitura di psicoterapia. Un psicoterapeuta è un tipo di psicologo specializzato nell'aiutare le persone a gestire i loro problemi di salute mentale. Possono utilizzare vari tipi di terapia per aiutare i loro clienti a cambiare comportamenti, superare problemi e migliorare le loro vite. Gli psicoterapeuti possono anche avere una formazione specializzata in un particolare tipo di terapia. Uno psichiatra è un medico specializzato in salute mentale, inclusi i disturbi da uso di sostanze. Gli psichiatri sono qualificati per valutare sia gli aspetti mentali che fisici dei problemi psicologici, e possono prescrivere farmaci. Un coach si concentra principalmente nell'aiutare i clienti a fissare e raggiungere obiettivi, superare ostacoli e apportare cambiamenti o trasformazioni nelle loro vite. Non diagnosticano o trattano disturbi di salute mentale e di solito lavorano con individui che stanno funzionando bene ma che necessitano di aiuto in aree specifiche delle loro vite. Il coaching è più focalizzato sul futuro e orientato agli obiettivi. Ognuno di questi professionisti può svolgere un ruolo importante nell'assistenza alla salute mentale, ma la scelta migliore dipende dalle esigenze dell'individuo.

Se è necessario un lavoro intensivo, gli incontri avvengono fino a due volte a settimana. Più spesso, si tratta di un incontro alla settimana. Inoltre, tutto dipende dal metodo con cui lavora il psicoterapeuta e dal loro approccio.

Un psicoterapeuta deve avere sicuramente una formazione medica o psicologica superiore. Devono aver seguito una formazione come psicoterapeuta, almeno in una delle direzioni, per esempio - terapia della Gestalt, psicoanalisi, terapia cognitivo-comportamentale, ecc. Dovrebbero aver ricevuto più di 100 ore di psicoterapia personale (ciò significa che hanno risolto i loro problemi e non li porteranno nella terapia con il cliente). Dovrebbero essere sotto la supervisione di un psicoterapeuta più esperto, consultandosi con loro nei momenti difficili, mantenendo la confidenzialità. Tutti i psicoterapeuti su qui.help soddisfano necessariamente tutti questi criteri e entrano nel nostro database solo su raccomandazione di un altro psicoterapeuta. Durante le prime sessioni con un psicoterapeuta, sicuramente si formerà una certa impressione su di loro. E se ci si sente a disagio nel lavorare, in primo luogo, è necessario discuterne con lo stesso psicoterapeuta, poiché la vostra impressione potrebbe essere una proiezione dalla vita che avete imposto al psicoterapeuta. Questo è anche parte del processo di psicoterapia. Tuttavia, se il disagio non scompare dopo aver discusso dei sentimenti spiacevoli con lo stesso terapeuta, allora vale la pena pensare di cambiare specialista. Il psicoterapeuta che fa per voi, in primo luogo, vi ascolterà senza interrompere. Il secondo punto - saranno genuinamente interessati alla vostra storia. E dovreste avere la sensazione di fidarvi di questa persona, di essere pronti a raccontarle la verità, senza cercare di apparire migliori di quello che siete realmente. Dovreste sentirvi a vostro agio.

Diventare psicoterapeuta richiede molto sforzo materiale, mentale e fisico. La formazione a lungo termine, la psicoterapia personale, la supervisione e il costante sviluppo professionale richiedono seri investimenti finanziari. Pertanto, un psicoterapeuta stabilisce il costo della loro sessione, in parte, basandosi sulla necessità di coprire queste spese. Inoltre, gli psicoterapeuti sostengono costi costanti per l'affitto dei locali e l'acquisto di materiali necessari per il lavoro. In gran parte, il prezzo dipende dall'esperienza del terapeuta, dal numero di specializzazioni e corsi che hanno completato. Pertanto, il costo per i psicoterapeuti novizi è leggermente inferiore. Il costo di una sessione dipende anche dalla città in cui pratica il psicoterapeuta. Più grande è la città, più alte sono le spese, e più alto è il costo di una sessione con un psicoterapeuta. Ecco perché alcune persone preferiscono lavorare con un psicoterapeuta online.

Uno dei compiti del terapeuta è creare uno spazio in cui il cliente si sentirà al sicuro. La confidenzialità è una componente importante di questo. Nei programmi di formazione affidabili, si dedica abbastanza tempo a questo problema. Il semplice fatto degli incontri del cliente con lo psicologo e, di conseguenza, tutto ciò che accade in questi incontri, non dovrebbe lasciare lo studio del psicoterapeuta. La decisione di mantenere confidenziale o meno il fatto di lavorare con uno psicologo rimane con il cliente. Per esempio, se incontrate il vostro psicoterapeuta in un luogo pubblico alla presenza di altre conoscenze, faranno finta di non conoscervi, a meno che non desideriate divulgare la vostra conoscenza e il fatto della terapia personale. In conformità con il codice etico della psicoterapia, tutto ciò che accade in una sessione con un cliente è strettamente confidenziale! Un'eccezione, che è sicuramente concordata con il cliente, è quando un psicoterapeuta può discutere il caso di un cliente con il loro supervisore, senza menzionare i nomi. Questo aiuterà il psicoterapeuta a lavorare con voi in modo più efficace. In questo caso, le stesse regole di confidenzialità si applicano al supervisore. Eccezione: la confidenzialità non è mantenuta nei casi di reati commessi dal cliente, minacce alla vita e alla salute del cliente o di terzi. In queste situazioni, il psicoterapeuta sarà costretto a rivolgersi alle autorità competenti e segnalare il pericolo.

Nel senso letterale della parola, supervisione si traduce come "sorveglianza". Tuttavia, i professionisti oggi interpretano questo termine in modo un po' diverso: la supervisione è diventata sinonimo di mentorship. La supervisione è giustamente chiamata "terapia per la terapia", poiché forma il nucleo concettuale e valoriale di qualsiasi formazione psicoterapeutica professionale. Perché è necessaria la supervisione? Quando un futuro psicoterapeuta completa la sua formazione e svolge la pratica terapeutica obbligatoria, è necessario che qualcuno monitori per evitare che si faccia del male o danneggi i suoi clienti. Analizzando le individuali competenze lavorative, lo stile e i metodi di lavoro con il cliente del terapeuta, il supervisore mira a risolvere problemi e difficoltà che sorgono durante una data sessione e, se necessario, indirizza il supervisore alla terapia individuale. Il supervisore fornisce una valutazione esperta del lavoro del terapeuta, offre il suo punto di vista sulla situazione, aiuta a trovare modi per assistere il cliente con la sua richiesta e fornisce supporto al terapeuta. La supervisione regolare non solo migliora l'abilità del psicoterapeuta, ma serve anche come prevenzione del burnout professionale. In un modo o nell'altro, la supervisione va sempre di pari passo con la terapia: oggi, sono giustamente considerate due facce della stessa medaglia.

Rispondiamo subito, no. Un psicoterapeuta non ti darà consigli e non ti insegnerà come vivere. Molte persone pensano che dovrebbero rivolgersi a uno psicologo che è stato in grado di superare un problema simile e dirà come fare nel tuo caso. Il compito del psicoterapeuta è aiutarti a trovare il tuo modo di risolvere i problemi. È un altro discorso quando un psicoterapeuta costruisce la posizione dei suoi servizi intorno a uno spettro di certi problemi perché questi problemi gli sono personalmente familiari o rientrano nell'area di accresciuto interesse professionale e ricerca. Ma questo non significa che altri psicoterapeuti non possano lavorare efficacemente con questi problemi.

Innanzitutto, gli psicoterapeuti sono come tutte le altre persone, che vivono fasi della vita difficili e traumi. Anche loro hanno bisogno di aiuto e supporto e lo cercano dai loro psicoterapeuti. In secondo luogo, la terapia personale di un psicoterapeuta è una componente obbligatoria della formazione professionale che include, da una parte, la formazione alla conduzione della terapia e, dall'altra, l'esperienza del cliente, che implica conoscere i confini e le risorse della propria personalità, lavorare sui modelli comportamentali, formando la recettività agli elementi del processo psicoterapeutico, sviluppando una profonda comprensione delle pratiche psicoterapeutiche, affrontando problemi personali e lavorando attraverso limitazioni personali che influenzano l'attività psicoterapeutica indipendente di successo. Poiché lo strumento di un psicoterapeuta è la sua stessa personalità, ha bisogno di migliorare costantemente questo strumento e garantire che sia in ordine di marcia. Pertanto, gli psicoterapeuti qualificati ricevono regolarmente terapia personale, che è anche molto importante per prevenire il burnout professionale.

Succede! Ed è decisamente qualcosa di cui discutere con il tuo psicoterapeuta, il che fa anche parte del processo terapeutico. Se il disagio persiste, chiedi di consigliarti un altro specialista. Il psicoterapeuta con cui hai già lavorato lo farà al meglio.

;

office@terappio.com
© Terappio - Tutti i diritti riservati